fbpx

Come curare la parodontite

La parodontite:

Il 60% della popolazione italiana soffre di parodontite, un’infezione dei tessuti intorno al dente che può provocare complicazioni anche serie. L’esito peggiore della malattia, infatti, è la caduta dei denti. Per questo, è importante capire quali sono le cure necessarie e le terapie a disposizione.
Una diagnosi tempestiva può essere di grande aiuto per bloccare l’insorgere della parodontite. Per questo si consiglia sempre una visita specifica, appena si notano i primi sintomi:

  • sensibilità e infiammazione alle gengive
  • sanguinamento delle gengive
  • sensibilità dentale
  • alitosi
  • gengive che si ritirano
  • aumento di spazio tra i denti
  • denti che si muovono

La parodontite in sintesi è l’esito di un’infezione causata da batteri che si trovano tra gengiva e dente, infiammando il tessuto parodontale. Quando l’organismo non riesce a rispondere in maniera efficace a questo attacco batterico, inizia un processo di riassorbimento osseo, che può portare alle conseguenze descritte in precedenza.

Come si cura la parodontite?

Nel nostro studio affrontiamo le cure della parodontite secondo un protocollo di diagnosi ben preciso. I seguenti esami vengono regolarmente eseguiti:

  • radiografia panoramica
  • cartella parodontale con misurazione delle tasche
  • analisi batteriologica (per capire la tipologia dell’infezione)
  • analisi genetica (per scoprire se c’è predisposizione famigliare)

La cura della parodontite si effettua innanzitutto per via meccanica. La placca batterica e il tartaro vengono rimossi con ultrasuoni e currettage dalle tasche parodontali, quindi non solo sopra ma anche sotto le gengive. Inoltre, le zone colpite possono essere trattate con il laser, che crea una situazione sterile all’interno delle tasche ed agevola la guarigione. (vedi articolo terapia Laser)
In base all’analisi batteriologica prescriviamo la terapia antibiotica specifica.
Se si aggiunge anche un fattore genetico di predisposizione famigliare inviamo il paziente nel reparto di medicina subacquea per un trattamento in camera iperbarica, dove respirando ossigeno si eliminano i batteri anaerobici e l’osso compromesso si rivitalizza.

Come curare la piorrea?

Cos’è la piorrea?

La parodontite è anche conosciuta con il nome “piorrea”, termine più usato in passato rispetto ad oggi. Si tratta della stessa malattia.

parodontite come curarla

Parodontite giovanile: esiste davvero?

Purtroppo, la parodontite ha una forte componente genetica e non sempre colpisce le persone della terza età.
Si manifesta infatti in persone di tutte le età. Esiste infine anche la parodontite giovanile, che colpisce i ragazzi adolescenti. I sintomi sono gli stessi della parodontite nell’adulto, ma i denti interessati sono molto più frequentemente i primi molari o gli incisivi centrali. Alla base c’è sempre un’infezione batterica, spesso causata da una scarsa igiene orale.

Un’altra condizione che rende più probabile il verificarsi della malattia è la presenza di certe malattie sistemiche o genetiche.

Se ci si trova davanti ad una sospetta parodontite giovanile, il tempismo è fondamentale: solo un consulto con il dentista può fornire le informazioni e le cure per contrastare la patologia tempestivamente.

La parodontite è un fattore di rischio?

La parodontite cronica viene considerata una malattia che coinvolge diversi organi del nostro corpo. Esiste una stretta correlazione con le malattie cardio-vascolari, il diabete, l’artrite reumatoide, la bronchite cronica e infine con l’incidenza di parti prematuri.

A maggior ragione la parodontite va assolutamente curata e regolarmente monitorata nel tempo. Nel nostro studio abbiamo un sistema di richiamo per i pazienti parodontopatici.

Per ulteriori informazioni sulla cura della parodontite, affidati al nostro team di dentisti a Trieste: chiama lo 040 763311.

Dottor Thomas Fischer

Dottor Thomas Fischer

Autore dell'articolo, il Dottor Thomas Fischer, Titolare dello studio.

Laurea in odontoiatria e protesi dentarie all’Università Regensburg Dottorato in odontoiatria con la tesi: Die Parodontalbehandlung mit dem Er:YAG Laser im Vergleich zu Scaling und Root-Planing”conseguito all’Istituto per Laser in Medicina (ILM) dell’Università di Ulm 30 anni di esperienza clinica ha frequentato e continua frequentare corsi di perfezionamento nei vari campi dell’odontoiatria.

Master in gnatologia con la tesi:
Valutazione Sincromiografica del trattamento con placche di riposizionamento dell’incoordinazione condilo-discale, conseguito presso l’Università “La Sapienza” di Roma.

Prenota subito la tua visita!

Dentisti Trieste

Membro di:

Dr. FISCHER THOMAS

Piazza dell'Ospitale, 2
34129 Trieste

Telefono: 040 763311

Orari

lunedì - mercoledì - venerdì dalle 9:00 alle 15:00

martedì - giovedì dalle 13:30 alle 20:00

sabato: su appuntamento, una volta al mese