fbpx

Mal di denti in gravidanza? Ecco a cosa fare attenzione.

Dentista in gravidanza: ecco come mantenere la salute di denti e gengive

Lo sapevi che la salute orale del tuo bambino inizia quando è ancora nella pancia della mamma?

Durante tutto il periodo della gravidanza, le donne vanno incontro a cambiamenti fisiologici ed ormonali che possono influenzare anche la salute dei denti e delle gengive.

I rischi maggiori riguardano:

  • carie;
  • erosione dello smalto;
  • infiammazione delle gengive;
  • malattia parodontale.

Sono queste le malattie orali che possono manifestarsi di frequente durante la gravidanza e possono avere conseguenze negative anche per la salute del feto e del bambino.

Studi scientifici dimostrano che la presenza di batteri parodontali nel cavo orale della mamma sia collegata ad una maggiore probabilità di parti prematuri.
È fondamentale quindi porre molta attenzione alla salute di bocca e denti della mamma anche durante i nove mesi di gravidanza.

dentista gravidanza

Denti e gengive possono più facilmente ammalarsi a causa di alterazioni ormonali e della risposta immunitaria e, per esempio, può manifestarsi facilmente un’infiammazione delle gengive; problemi come il vomito e la nausea in gravidanza o la malattia da reflusso esofageo, invece, possono provocare l’erosione dello smalto e l’aumento del rischio di carie, che è aumentato anche dall’assunzione frequente di cibo.

Ricorda, inoltre, che la carie e la malattia parodontale sono malattie infettive, che possono essere trasmesse al bambino! Infatti, quanto più sono estese e numerose le carie materne, tanto più aumenta la possibilità di trasmissione di batteri responsabili di carie e malattia parodontale al bambino appena nato.

Forti evidenze hanno dimostrato che le madri rappresentano la fonte primaria per la colonizzazione di Streptococcus mutans (il principale batterio responsabile della patologia cariosa) dei loro figli.


Come curare i denti in gravidanza: 6 consigli semplici ed essenziali

Come abbiamo visto, prendersi cura dei denti durante la gravidanza promuove anche la salute dei dentini del proprio bambino!

Ecco i nostri consigli, basati sulla più recente letteratura scientifica e sull’esperienza di numerose pazienti incinte trattate nel nostro studio dentistico a Trieste:

  1. alimentarsi spesso con piccole quantità di cibo nutriente;
  2. bere abbondantemente durante l’intero arco della giornata;
  3. se capita di vomitare, risciacquare subito la bocca con acqua e bicarbonato (ne basta un cucchiaino): questa soluzione aiuta a neutralizzare l’acidità dell’ambiente orale;
  4. aspettare mezz’ora prima di lavarsi i denti; l’acidità ha reso infatti più delicata la superficie dello smalto che rischia di essere più facilmente rovinata dallo spazzolamento;
  5. dopo mangiato, masticare chewing gum senza zucchero o con xilitolo;
  6. utilizzare spazzolini da denti delicati e dentifrici al fluori non abrasivi: in questo modo si evitano danni alle superfici dei denti rese più delicate dalla demineralizzazione.

Che trattamenti posso fare dal dentista durante la gravidanza?

Meglio evitare tutto ciò che è rimandabile.

Durante la gravidanza è consigliabile evitare interventi odontoiatrici rimandabili (es. trattamenti estetici, interventi chirurgici non urgenti, protesi..) soprattutto durante il primo trimestre, che sappiamo essere il più delicato per la gravidanza.
Stesso discorso vale per il terzo trimestre, periodo in cui la futura mamma è più stanca, ed è consigliabile che il peso del bambino non sia mantenuto a lungo sulla vena cava della mamma in posizione supina.

Pulizia dentale in gravidanza? Assolutamente sì.

Dall’altro lato, invece, è consigliabile effettuare sedute di igiene orale professionale, soprattutto durante il secondo trimestre o all’inizio del terzo trimestre.
Tutto questo proprio per evitare la proliferazione batterica e il rischio di contagio nei confronti del nascituro.

Sì agli interventi urgenti, anche con anestesia. 

Gli interventi odontoiatrici urgenti in caso di dolore devono essere effettuati: una fonte di infezione non fa bene al bambino!

Ricordiamoci che non serve soffrire: è possibile utilizzare anestetici privi di vasocostrittore ed è sicuro per la mamma ed il bambino assumere antibiotici o antinfiammatori debitamente prescritti in caso di infezioni o condizioni infiammatorie.

In ogni caso, le sedute è meglio siano brevi ed eseguiti in momenti della giornata in cui la mamma è più rilassata.


Si può assumere fluoro in gravidanza?

La somministrazione di integratori fluorati (compresse, gocce), durante la gravidanza, allo scopo di ridurre il rischio di carie del nascituro, non è più raccomandabile vista la mancanza di una chiara evidenza scientifica. Tuttavia, durante la gravidanza, un’integrazione vitaminica e/o minerale con prodotti che contengono anche fluoro in concentrazioni variabili (0.7-1mg), può essere contemplata.

Hai altri dubbi per quanto riguarda la tua salute orale in gravidanza? Chiama pure lo 040 763311. 
I nostri esperti sono a tua disposizione, per darti tutte le informazioni in merito.

Dott.ssa Maddalena Chermetz

Dott.ssa Maddalena Chermetz

Autrice dell’articolo, la Dott.ssa Maddalena Chermetz, collabora con lo Studio dentistico Fischer da diversi anni.
È specializzanda in Odontoiatria Pediatrica ed Assegnista di Ricerca presso l’IRCCS Burlo Garofolo.
Tra i suoi interessi principali, la pedodonzia e l’odontoiatria conservativa.
Tra le sue pubblicazioni: 

  • Combined Orofacial Aspergillosis and Mucormycosis: Fatal Complication of a Recurrent Paediatric Glioma-Case Report and Review of Literature.  (Link PubMed)
  • Class IV laser therapy as treatment for chemotherapy-induced oral mucositis in onco-haematological paediatric patients: a prospective study. (Link PubMed)
Dentisti Trieste

Membro di:

Dr. FISCHER THOMAS

Piazza dell'Ospitale, 2
34129 Trieste

Telefono: 040 763311

Orari

lunedì - mercoledì - venerdì dalle 9:00 alle 15:00

martedì - giovedì dalle 13:30 alle 20:00

sabato: su appuntamento, una volta al mese