fbpx

Come sbiancare i denti: la soluzione professionale

Lo sbiancamento dentale professionale è un trattamento che permette di ripristinare il colore e la luminosità dei denti, senza intaccarne la superficie naturale mediante l’utilizzo di appositi agenti chimici.

Approfondisci l’argomento su questo articolo del Dr. Fischer.

Sbiancare i denti: in cosa consiste il metodo professionale?

Il fumo, caffè, te nero, succhi di frutti rossi, liquirizia, vino rosso e tante altre sostanze presenti negli alimenti rendono i tuoi denti più scuri ed il tuo sorriso poco simpatico.

Per ritrovare un sorriso smagliante nel nostro studio puoi far sbiancare i tuoi denti in modo professionale. Innanzitutto i denti vengono controllati con criterio e le gengive vanno assolutamente protette dall’azione degli agenti sbiancanti.
Si applicano prodotti sbiancanti sicuri ed efficaci, disponibili solo per i dentisti, che preservano la superficie naturale dei tuoi denti.

Evita quindi di ricorrere a “rimedi naturali” come il limone o il bicarbonato che possono danneggiare i tuoi denti per sempre!
I prodotti professionali invece, applicati seguendo i protocolli, sono sicuri e fanno tornare il tuo sorriso smagliante.

Chiamaci pure allo 040 763311 per avere tutte le informazioni in merito.

Cose da evitare dopo lo sbiancamento dei denti.

Nei giorni successivi allo sbiancamento, la superficie dello smalto risulta più porosa a causa del perossido utilizzato nel trattamento, che crea una reazione chimica da cui deriva l’effetto sbiancante.
Per quanto riguarda soprattutto lo sbiancamento, il colore all’inizio non risulterà uniforme e ci sarà una temporanea disidratazione dei tessuti, dovuti all’applicazione del prodotto scelto.
Entrambi i fenomeni tenderanno a sparire man mano che il dente andrà incontro alla remineralizzione spontanea, promossa anche da dentifrici o mousse remineralizzanti, quindi è proprio nei primi giorni che bisogna fare particolare attenzione.

Dopo lo sbiancamento è sconsigliato assumere cibi molto pigmentanti (caffè, frutti di bosco, te nero, curcuma,…) finché non si stabilizza il colore. Indicativamente, questo avviene in maniera sostanziale nelle prime 48 ore. Durante questo periodo, si dovrebbe anche evitare il più possibile di fumare. Il colore si stabilizza completamente dopo 2 settimane. La durata del risultato dipende dallo stile di vita, comunque lo sbiancamento può essere ripetuto più volte.

Chiamaci pure allo 040 763311. Le nostre igieniste sono a tua disposizione per darti tutte le informazioni sullo sbiancamento dentale.

Dottor Thomas Fischer

Dottor Thomas Fischer

Autore dell’articolo, il Dottor Thomas Fischer, Titolare dello studio.

Laurea in odontoiatria e protesi dentarie all’Università Regensburg Dottorato in odontoiatria con la tesi: Die Parodontalbehandlung mit dem Er:YAG Laser im Vergleich zu Scaling und Root-Planing”conseguito all’Istituto per Laser in Medicina (ILM) dell’Università di Ulm 30 anni di esperienza clinica ha frequentato e continua frequentare corsi di perfezionamento nei vari campi dell’odontoiatria.

Master in gnatologia con la tesi:
Valutazione Sincromiografica del trattamento con placche di riposizionamento dell’incoordinazione condilo-discale, conseguito presso l’Università “La Sapienza” di Roma.

Prenota subito la tua visita!

Privacy Policy Cookie Policy